Sito Educanes    Blog Educanes
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiStaffAccedi

Condividi | 
 

 Descrizione del Test BC4Z

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ezequiel Dello Russo
Educatore Cinofilo
Educatore Cinofilo
avatar

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 20.11.09
Età : 42
Località : Roma

MessaggioTitolo: Descrizione del Test BC4Z   Sab 21 Nov - 13:33

http://www.csen-cinofilia.it/content/descrizione-del-test-bc4z/1189
Descrizione del Test BC4Z
Il Test BC4Z®️ è suddiviso in dieci prove.
AL TEST SI POSSONO PRESENTARE ESCLUSIVAMENTE BINOMI PREPARATI/PRESENTATI DA TECNICI BC4Z CSEN

1. INCONTRO CON L’ESTRANEO, SALUTO e MANIPOLAZIONE
2. PASSEGGIATA IN CITTA’
3. GRUPPO di PERSONE e CANI
4. GESTIONE PER STRADA
5. ASPETTA
6. IL BAR
7. EVENTI IMPROVVISI, REAZIONE AL RUMORE
8. IL RICHIAMO
9. DISCESA DALL’AUTO
10. LA CURA DEL CANE
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.educanes.com
Admin
Fondatore
Fondatore
avatar

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 24.10.09
Età : 37
Località : Ciampino

MessaggioTitolo: Descrizione prove Buon Cittadino a 4 Zampe dello CSEN - Settore Cinofilia   Lun 30 Nov - 1:52

Propongo una breve descrizione delle prove per spiegare a coloro che sono interessati a partecipare a questo fantastico progetto dello CSEN, qualora dicessi qualche castroneria pregherei gli esperti di correggermi Smile

1. INCONTRO CON L’ESTRANEO, SALUTO e MANIPOLAZIONE

L'incontro con l'estraneo - o presentazione al giudice - è la prima prova del Test Buon cittadino a 4 zampe dello CSEN ed oserei dire fondamentale perchè qualora il cane non superasse questa prova non potrebbe accedere alle successive. Il giudice dovrà manipolare il cane e quest'ultimo dovrà lasciarlo fare tranquillamente senza dare segno di disagio; per manipolare si intende che il giudice toccherà il cane su spalle, garrese, gambe, orecchie, zampe e bocca. Inoltre il cane non dovrà dare cenno di nervosismo quando il giudice si avvicina al binomio per discutere con il partecipante umano.

2. PASSEGGIATA IN CITTA’
3. GRUPPO di PERSONE e CANI
4. GESTIONE PER STRADA

Solitamente queste tre prove si svolgono assieme per una semplice questione di praticità e verrà analizzata la condotta del binomio in strada, ovvero, lo stop agli attraversamenti pedonali, la marcia per strada, come si comporta il cane quando incontra suoi simili oppure quando vede bambini, biciclette, carrozzine, gruppi di persone et similia.

5. ASPETTA
Il cane deve rimanere da solo - agganciato ad un dog parking o comunque in un posto sicuro - per tre minuti senza dare segno di disagio. Prova molto utile dal momento che la maggior parte degli esercizi commerciali non permette ai nostri fedeli compagni di entrare all'interno.

6. IL BAR
Il cane deve rimanere al nostro fianco - in sicurezza - e non deve mostrare segno di disagio o di nervosismo quando il/la cameriere/a ci serve le nostre ordinazioni. Ci verranno passati cibi e bevande ed il cane non deve mostrare segno di interesse.

7. EVENTI IMPROVVISI, REAZIONE AL RUMORE
Il giudice o il suo assistente faranno dei rumori improvvisi con ciotole o altri oggetti metallici, il cane non dovrà dare in escandescenza. E' palese che abbia uno scatto di paura, ma non deve iniziare a "fare il matto" per questo.

8. IL RICHIAMO
Il cane verrà sciolto in un'area protetta e dovrà correre verso il proprietario al suo richiamo, quest'ultimo una volta che il cane si è avvicinato a lui dovrà riaggangiare il guinzaglio alla pettorina. Solitamente questa prova si svolge all'interno di un'area cani.

9. DISCESA DALL’AUTO
Il cane starà fermo all'interno dell'automobile, agganciato al guinzaglio e quando il giudice acconsentirà il proprietario lo farà scendere da questa. E' palese che una volta sceso il cane dovrà rimanere vicino al proprietario e non dovrà allontanarsi di sua iniziativa.

10. LA CURA DEL CANE
Questa prova è importantissima, ma non ai fini di superamento del TEST BC4Z dello CSEN, ma per la vita di tutti i giorni con il nostro compagno di vita. Consiste nel:
a) controllare che le zampe e le orecchie non abbiano dei corpi estranei;
b) spazzolare il cane (guanto o spazzola è indifferente);
c) asciugarlo con un asciugamano su tutto il corpo;
d) manipolarlo su manto, garrese, zampe e orecchie;
e) mettergli la museruola (rigida) e camminare per qualche metro assieme con questa inserita, ovviamente qualora il cane cercasse di toglierla o la togliesse del tutto penalizzerebbe la prova.

CONSIDERAZIONI PERSONALI: Il progetto Buon cittadino a quattro zampe ideato dallo CSEN non è stato creato per rendere i nostri compagni dei piccoli soldatini obbedienti, il giudice infatti analizzerà il binomio durante tutta la durata del test per approvare la loro unione, non solo come si comporta il cane ma soprattutto come reagiamo noi alle sue richieste e necessità.
A mio modestissimo parere, credo che sia fondamentale per ogni proprietario il conseguimento di questo esame e non per avere una medaglietta in più o per credersi migliore di altri ma semplicemente perchè migliora il nostro rapporto a due e perchè siamo pronti per qualsiasi situazione ci possa capitare nella vita quotidiana.

_________________

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.

M. K. "Mahatma" Gandhi


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://anitab.altervista.org
Admin
Fondatore
Fondatore
avatar

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 24.10.09
Età : 37
Località : Ciampino

MessaggioTitolo: Cambiano alcune prove BC4Z   Mar 19 Gen - 11:05

All’ultima riunione del Comitato Tecnico Nazionale del BC4Z®️ sono state deliberate le seguenti variazione al regolamento del Test BC4Z®️ con entrata in vigore dal 31-01-2010:

- Età minima per l’ammissione al Test è stata spostata a 18 mesi;

- A discrezione il giudice potrà effettuare il controllo del microchip dei partecipanti al test con apposito lettore;

- L’unica pettorina ammessa durante lo svolgimento del Test è quella ad H;

- Sono state eliminate le prove facoltative;

- La prova 2 "Passeggiata in Città" e la prova 3 "Gruppo di persone e cani" vengono accorpate;

- Mentre la prova 10 "Cura ed Igiene del cane e Museruola" viene divisa in 2 prove distinte: prova 9 "Cura del cane"; prova 10 "Verifica del training sulla museruola";

- Laddove ci siano più di 10 binomi iscritti la giornata di test verrà suddivisa in modo che metà del gruppo sia giudicato la mattina e metà il pomeriggio, in modo tale che i binomi non siano tenuti in attesa per tutta la giornata;

Sul sito troverete le regole da seguire per organizzare un Test BC4Z®️ (
www.csen-cinofilia.it/content/regolamento-organizzare-il-test-bc4z-presso-il-proprio-centro-cinofilo/1438)

_________________

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.

M. K. "Mahatma" Gandhi


Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://anitab.altervista.org
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Descrizione del Test BC4Z   

Torna in alto Andare in basso
 
Descrizione del Test BC4Z
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Occhiali anaglifici
» Misuratori d'umidità della legna
» SINGER 368 (anni 80!)
» Lo shantung,un tessuto bellissimo!
» Testi consigliati studio lingua svedese

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Educanes :: Educatore Cinofilo di Roma :: Approccio cognitivo zooantropologico :: BC4Z - Buon cittadino a 4 zampe :: Test BC4Z-
Vai verso: